Indoor

Gli interventi in interno fondono il muralismo con l’interior design e rendono assolutamente unico il luogo dove vengono realizzati.

LIO @ Julivert, Pietra Ligure

All’interno dello splendido locale di Pietra Ligure, l’artista realizza un intervento dalle caratteristiche molto particolari.

Questo è quello che si può vedere ad occhio nudo:

Fotografando la parete e convertendo il filtro in negativo ecco la magia:

VESOD @ QM, Pietra Ligure (estate 2017)

Question Mark nell’estate del 2017 si trasferisce a Pietra Ligure e è l’artista Vesod ha dare carattere allo spazio ligure con un intervento che unisce muralismo e installazione.

CRISA @ via Maiocchi, Milano

All’interno del negozio Abigaille Coiffure l’artista sardo realizza un intervento effimero ovvero destinato a durare qualche mese.
Questo dipinto era un tentativo di realizzare un progetto chiamato “sopralluogo” che consiste nel realizzare interventi effimeri della durata di tre mesi in luoghi non convenzionali, la particolarità di questo progetto è che sarà l’artista che ha realizzato il murale a decidere chi sarà colui che dovrà cancellare l’opera e eseguirne un’altra.

Purtroppo il progetto si è arenato al primo intervento, ma siamo sicuri che ci saranno nuove occasioni.

 

NYX Milan @ Piazza IV Novembre, Milano

Apre i battenti a Milano una nuova forma di concepire la struttura ricettiva: si tratta del primo Nyx Hotel in Europa, un marchio che afferisce al gruppo Leonardo Hotels, leader del settore alberghiero. Si trova in Piazza IV Novembre 3, a fianco della Stazione Centrale di Milano nell’ex sede della Philips. L’esterno mantiene la facciata storica, risalente al 1949. La vera sorpresa si ha appena varcata la soglia: si tratta infatti di un museo di street art, più che di un arthotel, per via del concept con cui è stato allestito.
La vera particolarità del Nyx Milan Hotel è che è interamente decorato, nei suoi spazi comuni, da graffiti. Per chi vi soggiorna è possibile quindi immergersi in un ambiente dove il connubio tra arte e design è fortissimo.
(fonte: http://www.architempore.com/museo-di-street-art-nyx-hotel/)

CITIES THEY ARE A-CHANGIN’

@Fabbrica del Vapore

Question Mark e Gizmo

in collaborazione con
il Comune di Milano

Cities they are a-changin’
Visioni e riflessioni sulla città contemporanea

a cura di Marco Biraghi e Daniele Decia
Fabbrica del Vapore, via Giulio Procaccini 4, Milano
11 marzo – 24 aprile

“Non sapersi orientare in una città non vuol dire molto. Ma smarrirsi in essa,
come ci si smarrisce in una foresta, è una cosa tutta da imparare.”

(Walter Benjamin)

Dall’11 marzo al 24 aprile la Fabbrica del Vapore, uno dei luoghi più rappresentativi della creatività milanese contemporanea presenta Cities they are a-changin’, una mostra d’arte e fotografia, e un ciclo di incontri tesi a riflettere sulle tematiche legate alle città.

La Fabbrica del Vapore è il luogo adatto, per storia e concezione, a ospitare una mostra di carattere urbano-architettonico poichè dal 1899 al 1935 la ditta Carminati, Toselli & Co. produsse materiali per ferrovie e tramvie, ricevendo dal Comune di Milano l’incarico di realizzare i tram per il trasporto pubblico. La Fabbrica del Vapore ha quindi contribuito allo sviluppo della città di Milano accelerando le vie di trasporto e consentendo di potersi muovere liberamente in tutta la città.

La città cambia continuamente, cresce e si trasforma nel tempo.

La città è costituita di materia inerte (pietra, acciaio, cemento, vetro) ma anche di esseri viventi che a volte la subiscono, e altre volte, con la loro vitalità, la animano e la trasformano.

Per parte sua l’arte ha sempre dialogato con la città, esaltandone alcuni aspetti ma anche sottolineandone le criticità e le contraddizioni.

È da queste riflessioni che nasce la volontà di mostrare da un punto di vista artistico quanto possano essere terribilmente affascinanti le nostre città. Attraverso una selezione di alcuni tra i migliori artisti urbani della scena contemporanea italiana e internazionale, la mostra promette di trasformarci in provetti flâneurs baudelariani e di condurci in una sorta di “deriva situazionista”, alla ricerca di straordinari e inquietanti scorci di presente e di futuro della città.

Artisti: Ak, Francesco Barbieri, Gabriele Buga Buratti, Giorgio Celon, Leonida De Filippi, Tullio Deorsola, Francesco Diluca, Manuel Felisi, Enzo Gagliardino, Fabio Giampietro, Carlo Gloria, Vins Grosso, Jonathan Guaitamacchi, Chiara Licata, Marta Mezynska, Sanja Milenkovic.

fotografie di Denis Cancino


JR @ Macao

Milano

Il cortometraggio ELLIS, interpretato dal premio Oscar Robert De Niro scritto dal premio Oscar Eric Roth e diretto dall’artista JR, risveglia la nostra memoria collettiva e porta gli spettatori indietro ai primi anni di Ellis Island attraverso l’esperienza di un immigrato.
Ambientato nel complesso abbandonato dell’ospedale di Ellis Island, a New York, tra le installazioni artistiche del progetto UNFRAMED di JR, ELLIS racconta la storia dimenticata degli immigrati che hanno costruito l’America. È la storia dei fantasmi dei nostri paesi passati, delle persone fuggite dalla povertà, dalla discriminazione e dalle dittature per la possibilità di una nuova vita e misteriosamente prefigura la condizione di coloro che attualmente cercano le stesse opportunità e sicurezza in questo paese e altre parti del mondo.

Giovedì 19 novembre 2015
alle ore 21:00
Macao – v.le Molise 68 – Milano